Ospiti de Gli Amici del Randagio
Adotta uno dei nostri ospiti
Ospiti
Aiuta Gli Amici del Randagio
Aiuta il Canile di Mariano Comense e Canile di Erba
Come Aiutarci
Precedente
Successivo
Dona Ora con PayPal o con Carta di Credito.

Gli Amici del Randagio ONLUS

L’Associazione Animalista “Gli Amici del Randagio” è nata nel 1992 dalla passione e il comune amore per i cani di un gruppo di amici: l’obiettivo era quello di migliorare le condizioni di vita dei cani randagi ospitati al Canile di Mariano Comense. Dal 1992 ha in gestione il canile consortile di Mariano Comense (CO) e dal 1994 anche quello di Erba: da allora l’opera che presta all’interno delle strutture è totalmente volontaria e senza alcuno scopo di lucro. “Gli Amici del Randagio” hanno in custodia complessivamente circa 150 cani.

Nel Gennaio 2001 l’Associazione ha cambiato ragione sociale divenendo Organizzazione di Volontariato “Gli Amici del Randagio” e dal mese di Ottobre 2001 è stata iscritta nell’albo regionale del volontariato della Regione Lombardia, divenendo così ONLUS di diritto (estremi: Sezione Provinciale del registro Generale regionale del Volontariato al n. CO 8, sezione B (Civile)).

gli amici del randagio tag

I Nostri Progetti

Momenti di incontro e Puppy Class
Momenti di incontro con le famiglie che hanno adottato cuccioli presso il nostro canile. Un esperto spiega come crescere un cane sano, equilibrato, affidabile e felice
Banchetti e punti di raccolta cibo
In alcuni esercizi commerciali, che si sono mostrati particolarmente disponibili, è presente materiale informativo riguardante i rifugi e contenitori nei quali i clienti lasciano il cibo e il materiale donato; durante le giornate di raccolta cibo, potrete incontrare i nostri volontari, consegnare loro quanto donato e avere le informazioni che ritenete
Campagne di sensibilizzazione
Al fine di diffondere il rispetto e l’amore per gli animali e informare sulle responsabilità che avere un cane implica, sulle leggi che regolano la materia e tutto ciò che è necessario sapere perché la convivenza con un animale sia sempre felice e duratura, scongiurando tali fenomeni
Campagne a favore della sterilizzazione
Volte a sfatare molti luoghi comuni che ostacolano la diffusione di questa pratica. Lo scopo è di limitare il fenomeno dell’abbandono, o peggio ancora della soppressione, di cucciolate indesiderate. Tutte le femmine dei rifugi vengono sterilizzate e l’Organizzazione è disponibile a consigliare tutti coloro che nutrono dubbi a riguardo
Campagne di informazioni sul microchip e sull’iscrizione all’anagrafe canina
Benché si tratti di pratiche obbligatorie per legge, spesso i proprietari degli animali non sono al corrente della necessità e dell’utilità di fare microchippare il proprio cane o, più semplicemente, non sanno come e dove farlo
Campagne d’adozione
Campagne d’adozione definitiva dei randagi ospiti dei rifugi, anche attraverso promozione su quotidiani, social networks e varie attività sul territorio
Organizzazione di feste
Organizzazione di feste con molteplici scopi: di aggregazione, di svago, di divertimento, di formazione, di informazione e di raccolta fondi per i rifugi
Passeggiate
Presso entrambi i canili è possibile accompagnare in passeggiata gli ospiti per farli svagare e mantenere la socializzazione umano -cane. Per gli orari e i giorni di apertura controllate le pagine facebook e il nostro sito
Precedente
Successivo

I Nuovi Ospiti

News ed Eventi

gli amici del randagio nero

Attività Assistite

All’interno della nostra Organizzazione abbiamo avviato un progetto di Attività Assistite con Animali che seguiamo fin dal 2006.

Tali progetti si sviluppano nell’ambito di quella che viene comunemente chiamata Pet-therapy.

Al momento le attività di cui ci occupiamo rientrano esclusivamente nell’ambito delle A.A.A ( Attività Assistite con Animali), escludendo per ora gli ambiti delle Terapie Assistite e degli Interventi Educativi. Le modalità di svolgimento sono in linea con quanto stabilito dal D.g.r. 18 aprile 2016 – n. X/5059 Determinazioni in ordine alle modalità di attuazione sul territorio regionale delle Linee guida nazionali per gli interventi assistiti con gli animali (IAA),

La prerogativa principale del nostro progetto è che i cani con cui effettuiamo queste attività provengono quasi tutti dai canili, una scelta voluta per dare maggior visibilità e riscontro ad animali costretti a stare in una gabbia ma che hanno in realtà enormi potenzialità e qualità da donare ancora all’essere umano.

Collaboriamo con molte realtà del territorio (case di riposo, centri diurni, ospedali, case famiglia) e l’esperienza che abbiamo accumulato in questi anni ci ha resi sempre più convinti dell’ utilità e degli aspetti positivi che questo tipo di interazione può portare a chi vive in un contesto di disagio fisico o mentale, momentaneo o permanente.

Inoltre ci rechiamo negli asili e nelle scuole per insegnare ai bimbi a conoscere il cane, le sue esigenze e le sue necessità, spiegando loro come interagire con l’animale sempre con rispetto ed in maniera sicura.

Questo crediamo serva per avere in futuro degli adulti responsabili e consapevoli di avere a che fare non con dei giocattoli, ma con creature sensibili e senzienti.

Soci e statuto

L’Organizzazione di Volontariato “Gli Amici del Randagio” si fonda sulla sovranità della Assemblea dei Soci, cui fanno parte tutti i soci regolarmente iscritti nell’anno in corso. I soci hanno diritto di voto in molte questioni riguardanti la vita della Organizzazione, tra cui l’elezione del Consiglio Direttivo e la approvazione annuale del Bilancio. Tutti i soci e, a maggior ragione, i membri del Consiglio, sono prima di tutto volontari: non esistono cariche “onorarie”, tutti sono chiamati a partecipare attivamente alla vita dei rifugi.

Il 27 Gennaio 2020 l’Assemblea ha votato per il rinnovo del Consiglio Direttivo che risulta così composto:

  • Arrighi Grazia – Presidente
  • Contrino Luca – Vice Presidente
  • Misani Morena
  • Pagani Emiliana
  • Priolo Salvatore
  • Proserpio Lorena
  • Triulzi Ombretta

Scarica il nostro Statuto.